Horror: Cammina Soon, “New generation”, Glass

Horror: Cammina Soon, “New generation”, Glass

Horror: Gli Halloween di una volta sono radicalmente cambiati a capolavori

Uscito nelle sale il 17 Gennaio 2019, Glass è il capolavoro thriller diretto da M. Night Shyamalan con James McAvoy e Bruce Willis. Il cast d’eccezione prende parte a una pellicola che è una interessante via di mezzo tra sequel e crossover di altri due film dello stesso regista: Split e Unbreakable – il predestinato. Ma qual’è la particolarità che ha reso così chiacchierata l’uscita di Glass? Presumibilmente il genere, dal momento che Glass si pone al pubblico come horror “new generation“, che incastra perfettamente la suspance lenta delle pellicole dell’orrore con la velocità d’azione del thriller.

La trama del film, Da non perdersi

Glass mescola gli universi di Split e Umbreakable, rivelandosi un connubio tra sequel e crossover dei due ma offrendo ambientazioni totalmente nuove e massimo dinamismo. Sono infatti più di 20 i milioni di dollari investiti dal regista nel progetto di Glass, proprio nel tentativo di darci dentro con gli effetti speciali e di ricostruire una trama e un dinamismo che tenesse vigile lo spettatore per tutta la durata della pellicola, nonostante la presenza di una suspance più sottile e più orientata all’horror psicologico che all’horror vecchio stampo. I protagonisti? Sempre gli stessi, più qualche comparsa. La trama è infatti incentrata, come già per Split e Umbreakable, sulle disavventure del duo composto da David DunnElijah Price.

Cast e altre particolarità

Il cast d’eccezione rende sicuramente Glass un film promettente. Garantendogli un successo preannunciato. La particolarità del film è sicuramente quella di essere un horror inusuale. In particolar modo accosta alla suspance uno sfondo fantascientifico in grado di farcelo apparire quasi come un film della Marvel, sebbene totalmente di altro stampo. Ciò nonostante, in Glass il focus è posto sul realismo: il regista ricerca minuziosamente basi scientifiche solide alle quali ancorarsi per “giustificare” i superpoteri dei propri personaggi rendendoli credibili e spaventosamente umani, sebbene la trama rimanga piuttosto piatta rispetto al puro dinamismo di Unbreakable, che a distanza di anni dalla sua uscita può essere tutt’oggi ritenuto capolavoro assoluto nel suo genere.

L’esperienza, totalmente imperdibile

Glass, insomma, è un’esperienza unica e particolare che suggeriamo a chiunque abbia già visto perlomeno Split. Possiamo consideriamo essere prequel della saga. E’ sicuro che piaccia? Questo non possiamo dirlo con certezza. La critica, infatti, sembra essere nettamente divisa in due: da un lato il film è apprezzatissimo da chi si è appassionato al filone “new generation” degli horror, dall’altro sembra essere poco gradito a chi, invece, preferisce i film dell’orrore in stile old school. Non resta che concedergli una chance!

Additional Collaboration: Periodicodaily.com